Il centro storico

Il centro storico: l’area in cui, nell’arco di pochi metri, si raggruppano tutti i simboli della capitale meneghina, i must da fotografare, i paesaggi da cartolina. “Sono qua da oltre vent’anni e continuo ad emozionarmi quando vedo il Duomo tingersi di rosa al tramonto”. E’ Omar, un ragazzo senegalese che vende libri per le vie di Milano, a parlarci. Omar parla un italiano perfetto, indossa una di quelle tuniche dai colori accesi tipiche della sua cultura e si sente un po’ milanese anche lui: “Certo, mi manca il sole del mio villaggio, ma ho imparato a capire e apprezzare questa città”.

Ci fa l’occhiolino e poi ci accompagna per un pezzo del nostro tour. Iniziamo da Piazza San Babila, dove, attorno alla fontana, si riuniscono famiglie e amici con pacchi e pacchetti provenienti da Corso Buenos Aires. Alla sua destra inizia Corso Europa: sembra una via qualsiasi, invece basta sbirciare nelle vie e nelle piazzole che si aprono ai suoi lati per scoprire dei veri tesori, come i resti delle terme erculee, così infinitamente fuori luogo davanti a Bershka da riuscire a passare inosservati. Proseguendo dritto si arriva in Via Larga e ci si ricongiunge con il Verziere. Addentrandosi verso destra, invece, si arriva in Piazza Duomo, con i suoi piccioni, la sua Madonnina e il suo via vai continuo di gente. La passeggiata si conclude con Via Dante e Piazza Cordusio: allungando il collo si vede la cima del Castello Sforzesco e Parco Sempione dietro di lui. Omar ci lascia con una chicca: “C’è un punto all’interno del parco in cui si vedono sia l’Arco della Pace che il Castello… non vi dirò dove, ma fatemi sapere se lo trovate!”.

Share on Facebook18Tweet about this on Twitter0Share on Google+70Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Print this pageEmail this to someone
Stai cercando un alloggio a Milano? Cerca tra le offerte di TheBestRent

Cose da fare

  • Andate in Piazza Mercanti con un amico e posizionatevi ognuno a due lati vicini del colonnato. Mettetevi uno di spalle all’altro e sussurrate una frase alla colonna: il vostro amico, tendendo l’orecchio verso il muro davanti a lui, sentirà tutto distintamente! Ecco un telefono senza fili medievale usato dai mercanti per comunicare!

     

  • L’arrampicata fino in cima al Duomo è un must!

     

  • Fermatevi per un attimo in Piazza Fontana, sedetevi sulle sue panchine e ricordatevi il giorno dell’attentato alla Banca Nazionale dell’Agricoltura e della misteriosa morte dell’anarchico Pinelli.

     

Cose da evitare

  • Vietate le foto con l’iPad, un po’ ovunque a Milano in realtà, ma soprattutto qua: i passanti milanesi sono abituati a questo scempio ma vi fulmineranno con lo sguardo ugualmente.

     

  • Non date da mangiare ai piccioni, ce ne sono già troppi in Piazza Duomo… non vorrete mica incitarli?!

     

  • Non correte nella Galleria Vittorio Emanuele, i vigili vi sgrideranno a suon di fischiettate!

     

Perchè piace al milanese

  • Perché c’è il Duomo, il simbolo di Milano, che lo entusiasma sempre.

     

  • Perché in pausa pranzo può fare una passeggiata in Sempione e commentare i passanti.

     

  • Perché c’è sempre un nuovo artista di strada che si esibisce in Via Dante o Corso Vittorio Emanuele : dall’uomo con la faccia di cavallo alla danzatrice del ventre… ogni giorno è uno spettacolo assicurato!

     

Posti Recensiti