Quale percentuale prende Airbnb: dall'host e dall’ospite

Share on Facebook31Tweet about this on Twitter0Share on Google+4Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Print this pageEmail this to someone

Quando si parla di affitto breve si fa riferimento ad Airbnb, una piattaforma che permette di affittare i tuoi appartamenti o qualsiasi tipologia di alloggio in tutto il mondo, avendo sotto controllo la gestione dei pagamenti e una diretta relazione tra chi vuole affittare, il proprietario, e il viaggiatore che desidera affittare. Abbiamo scritto proprio una sezione su Airbnb cos’è e come funziona.

Airbnb, per gestire le operazioni prende delle percentuali sulla prenotazione. Ma quale percentuale prende Airbnb: dall’host e dall’ospite? Le percentuali sono calcolate in base alla diversità e alla tipologia, sia per gli host, i proprietari che desiderano affittare i viaggiatori.

Iniziare con l’affitto breve non è sempre facile, soprattutto se decidi di pubblicare il tuo annuncio nei migliori portali per affitti brevi e non hai una minima idea di quanto potresti guadagnare tra i costi di servizio applicati e le percentuali che ogni portale mette a disposizione. In questo articolo faremo chiarezza sulle percentuali che prende Airbnb sia se sei un proprietario, in questo caso host, o sia se sei un ospite.

Costi di servizio di Airbnb

Airbnb prevede dei costi di servizio, in base alla tipologia, che si differenza tra host e ospite. L’host è il proprietario della casa che registrandosi al portale, mette a disposizione il proprio appartamento in affitto. Se non sei un host e vuoi ricevere informazioni su come diventare un host su Airbnb, visita la nostra sezione come affittare con Airbnb.

Costi del servizio per L’host

Agli host, viene addebitato un costo di servizio al termine della prenotazione. Il costo sarà incluso di tasse in cui è previsto. L’ammontare del costo di servizio varia in base ai termini di cancellazione inerenti alle prenotazioni degli ospiti che possono distinguersi in tre tipologie, basate su diverse percentuali:

  • Con 3%, la modalità è flessibile, quindi se l’ospite cancella la prenotazione entro 24 ore, verrà pagata solo la prima notte.
  • Modalità moderata quando il costo di servizio è pari al 4% e l’ospite può cancellare la sua prenotazione sette giorni prima. L’host si presenterà circa il 50% del costo della prenotazione.
  • La modalità diventa rigida, con il 5%, se l’ospite cancella la prenotazione nell’arco dei trenta giorni e L’host riceve la metà della ricompensa della prenotazione.

Il calcolo del costo di servizio parte dal subtotale della prenotazione, a lordo di costi e tasse, e sottratto dall’host in automatico. Inoltre, per quanto riguarda i termini di cancellazione, oltre a quelli elencati, sono presenti, in Italia, termini di cancellazione diversi, distinti in: lungo termine, super rigidi 30, super rigidi 60.

La visualizzazione dei costi di servizio

I costi di servizio di una specifica prenotazione, che detrae Airbnb, possono essere visualizzati dall’host. Come fare? È molto semplice, vai su Airbnb.it e clicca su cronologia delle transazioni; accanto, ci sarà il codice della prenotazione, cliccando su di esso ti apparirà la pagina sezione compenso, in cui potrai visualizzare ed essere al corrente sui costi di servizio di Airbnb. Oppure potrai visualizzare i costi del servizio, consultando la conversazione con l’ospite specifico nell’apposita sezione pagamenti.

Costi del servizio per l'ospite

I costi del servizio che Airbnb applica agli ospiti sono completamenti diversi da quelli che applica agli host. Quando viene confermata la prenotazione, Airbnb applica un costo di servizio all’ospite che varia dallo 0% al 20% del subtotale della prenotazione. Il costo verrà visualizzato durante il procedimento della prenotazione, precisamente nella pagina che precedente al completamento.  Proviamo ad effettuare una prenotazione del nostro appartamento: selezioniamo la data, in questo caso tre notti. Potrai vedere come verrà calcolato il costo totale. Esso dipende dai costi di pulizia, i costi di servizio e la tassa di soggiorno, che varia a seconda delle città, in questo caso la città di riferimento è Milano (attualmente la tassa di soggiorno è di 3€).

 

                                        

 

Quindi i costi del servizio variano in base a diversi fattori: al subtotale, il numero delle notti ne le caratteristiche dell’annuncio. Inoltre, in genere, quando il subtotale della prenotazione è alto, i costi di servizio per l’ospite sono minori. I costi del servizio vengono combinati con l’IVA e per questo motivo i costi del servizio potrebbero essere maggiori rispetto al 20%, alla fine del procedimento della prenotazione.

Come calcolare il compenso su Airbnb

Se sei un host, il compenso che ricevi riguarda il tuo prezzo giornaliero e non sono considerati i costi del servizio del host. Se vuoi avere più controllo e visualizzare tutti i dettagli del compenso puoi andare nell’apposita sezione: “cronologia delle transazioni”. Se vedi che il tuo costo dopo l’annuncio aumenta, non preoccuparti. Infatti, i costi del servizio di Airbnb li pagano gli ospiti che alloggeranno nella tua casa o nel tuo appartamento, che come scritto precedentemente, dipendono da vari fattori legati all’annuncio e la città in cui si fa riferimento.

Il compenso, inoltre può essere influenzato da diversi fattori e in questo caso, cambiano l’importo, per esempio se hai applicato lo sconto settimanale oppure mensile nell’importo della prenotazione, se hai cambiato il prezzo del tuo alloggio durante un weekend o hai impostato un prezzo personalizzato. Inoltre, può esser presente un costo aggiuntivo dell’IVA, dove applicabile.

Per quanto riguarda il prezzo può essere cambiato da te, quando avviene la richiesta di prenotazione, inviando un’offerta speciale. Se invece, la prenotazione l’hai accettata, puoi modificare il prezzo ma prima devi richiedere una richiesta all’ospite.

Adesso sei pronto per l’affitto breve?


Se non hai tempo di gestire il tuo affitto breve e tutto ciò che riguarda la gestione dell’accoglienza dell’ospite, puoi affidarti a dei professionisti del settore, che ti aiuteranno nell’affitto del tuo appartamento e si occuperanno al tuo posto dei pagamenti, del servizio delle pulizie e di tutto ciò che riguarda l’affitto. Per maggiori informazioni, visita la nostra sezione sugli affitti brevi

 

Share on Facebook31Tweet about this on Twitter0Share on Google+4Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Print this pageEmail this to someone