L’Isola e Moscova

 Dove si trova la China Town milanese? In Via Paolo Sarpi

Sicuramente più piccola e meno affollata di quella di New York o di Londra, la China Town milanese è un posto da non perdere. Il primo insediamento cinese a Milano risale agli inizi del ‘900 ed è stato facilitato dalle già citate case di ringhiera che permettevano di unire laboratori e abitazioni. I primi immigrati cinesi lavoravano la seta e si occupavano prevalentemente della vendita di cravatte. Durante la seconda guerra mondiale, le attività della seta furono affiancate dalla produzione di pellami per fornire cinture ai contingenti italiani e tedeschi. Dal dopoguerra agli anni novanta il commercio di vari generi, in particolar modo di abbigliamento e alimentare, diventò la loro attività principale e ancora oggi le vie di China Town sono colme di negozi che vendono vestiti e cibi con etichette dai caratteri incomprensibili. Per lo meno, a noi occidentali.

Ma com’è integrata la comunità cinese a Milano? Sicuramente meno ghettizzata che nelle altre metropoli sopracitate, non ha avuto nessun problema di integrazione fino alla fine del ‘900 quando un’infinità di negozi all’ingrosso hanno cominciato a popolare le strade di Paolo Sarpi. I milanesi, infatti, non sono entrati in conflitto con la comunità cinese per quanto riguardano questioni razziali ma, piuttosto, per motivi puramente commerciali. Orgogliosi dei loro prodotti di alta moda, si sono sentiti colonizzati dalla sempre maggior quantità di rivenditori all’ingrosso che hanno rotto l’equilibrio esistente con il loro via vai di furgoni, camioncini e carrelli. Per ovviare a questo problema l’ex sindaco Moratti decise di spostarli in zone più periferiche della città, ponendo fine alla problematica.

Per chiudere, una piccola curiosità. Recentemente, il Comune di Milano ha redatto una lista dei cognomi più diffusi in città: nelle prime cento posizioni, accanto a nomi tipicamente ambrosiani come Colombo, Ferrari, Brambilla e Fumagalli si trovano ben 3694 Hu, 1625 Chen e 1439 Zhou!


Via Paolo Sarpi, Milano, MI, Italia
Share on Facebook 31 Tweet about this on Twitter 0 Share on Google+ 4 Share on LinkedIn 1 Pin on Pinterest 0 Print this page Email this to someone

Altri punti di interesse nel quartiere