Da Pagano a San Siro

 Casa di Riposo Giuseppe Verdi di Milano

Melomani o no, in età pensionabile o no, non potete fare a meno di visitare la Casa di riposo per musicisti Giuseppe Verdi, costruita nel 1899 su progetto dell’architetto Camillo Boito e commissionata dallo stesso compositore. L’intento di Verdi era di dedicare uno spazio a tutti quegli artisti che eccellevano nell’arte musicale ma non in quella del risparmio.

L’edificio si affaccia sul cortile interno, dove si trova il monumento ad Arrigo Boito, fratello dell’architetto. Entrando, ci si aspetta di sentire violini o pianoforti che suonano, invece la Casa è immersa in un silenzio surreale: forse i suoi abitanti, dopo anni di note, timbri e fischi hanno bisogno solo di un po’ di quieto silenzio. Non disturbateli quindi e procedete verso la cripta, dove troverete i monumenti funebri di Verdi e di sua moglie. Due altre tappe obbligatorie sono il Salone d’Onore, affrescato da Angelo Comolli con i ritratti dei grandi musicisti del passato, e il museo dedicato al compositore milanese. Uscendo dalla Casa, volgete per un attimo lo sguardo alla solenne statua di Verdi che, proprio in mezzo alla piazza, sembra custodire l’edificio.


Piazza Michelangelo Buonarroti, Milano, MI, Italia
Tutti i giorni: 8.00-12.00 14.30-18.00
02 4996009     www.casaverdi.org
Share on Facebook 31 Tweet about this on Twitter 0 Share on Google+ 4 Share on LinkedIn 1 Pin on Pinterest 0 Print this page Email this to someone

Altri punti di interesse nel quartiere