L’Isola e Moscova

 Il Bosco Verticale: un “polmone urbano” di 111 metri

Da sempre Milano ha la fama di essere un città grigia e fumosa, la metropoli per eccellenza, fatta di cemento e completamente urbanizzata. In questa visione, quindi, non c’è spazio per delle aree verdi dover respirare un po’ d’aria buona. Se il vostro immaginario è pieno di queste idee o vi hanno raccontato soltanto questo sulla capitale meneghina, non c’è niente di più sbagliato. Il capoluogo lombardo, infatti, dispone di alcune aree verdi spaziose e molto curate, come Parco Sempione o i giardini Indro Montanelli in zona Porta Venezia. Se, però, volete scoprire un luogo che coniughi la presenza di un po’ di verde con un design curato e innovativo, vi consigliamo di fare un salto al Bosco Verticale. La particolarità? Una vera e propria area verde che si sviluppa su due torri di 111 e 76 metri. Progettata da Stefano Boeri e dal suo entourage, questi palazzi sono ricoperti da 20.000 piante e 700 alberi, per un totale di 9.000 specie arboree. Inaugurato nel 2014, nel novembre dello stesso anno il progetto è stato insignito dell’International Highrise Award, un prestigiosissimo premio che viene assegnato ogni anno al grattacielo più innovativo del mondo. Con queste premesse non potete perdervi una visita a quello che ormai è un simbolo dell’eleganza Milanese. E se siete interessati ad acquistare un appartamento, sappiate che è possibile comprarne uno in questo sofisticatissimo polmone urbano: soli 7.000 euro al metro quadro, 9.000 per gli attici e le abitazioni più lussuose. Praticamente regalato!


Via Confalonieri, Milano, MI, Italia
Share on Facebook 31 Tweet about this on Twitter 0 Share on Google+ 4 Share on LinkedIn 1 Pin on Pinterest 0 Print this page Email this to someone

Altri punti di interesse nel quartiere